Notte di luna

Notte di luna

Notte di luna.

Notte di luna, racconto di Andrea Polsinelli.

Le mani di lei, sprofondarono sulla pelle di lui. La loro passione varcò le porte dell’estasi e oltre.
Si conobbero per caso, in una chat line. Da li, passarono tutti i giorni e le sere, parlando di tutto. I loro cuori si aprirono l’un l’altro. Si dettero appuntamento in una piazza della città. Vicino c’era un locale dall’aspetto romantico. Parlarono, si guardarono e le loro mani si strinsero caldamente con veemenza.
Il conto, presto! Disse lui di fretta. Si vedeva chiaramente, che erano arrivati all’estremo bisogno di appartenersi. Si lasciarono dietro dei risolini dei clienti, ma loro non ci badarono. Andarono nell’appartamento di lei. Chiusa la porta, si spogliarono di corsa, come se il diavolo li stesse inseguendo nel loro turbinio di passione. Era una notte di luna piena. Bellissima. Incespicando di qua e di là, riuscirono ad arrivare alla camera da letto. Fecero l’amore con ogni briciolo di passione. Riposarono, abbracciati insieme. La tenda della finestra era aperta e un raggio di luna, come una lama di morte, illuminò gli occhi di lui. Si alzò in fretta e corse nel soggiorno. Senti la sua pelle bruciare come fuoco. Aveva voglia di gridare, ma riuscì a trattenersi. I suoi muscoli si contrassero e le sue mani cominciarono a cambiare. Tutto il suo corpo, cambiò. La sua carne si squarcio i suoi arti e i suoi denti si allungarono. Il dolore era insopportabile. Si afferrò con le mani il petto è tirò via brandelli di carne, per far strada al suo nuovo corpo. Si strappò via il suo vestito di carne. C’era solo il lupo, ora. Eretto, di forma umanoide. Percepì, con i suoi nuovi sensi, una presenza uguale a lui. Era lei. Lei si presentò a lui, sotto forma anch’essa di lupo. Era bellissima nel suo manto bianco. Si avvicinarono. Si annusarono. Si leccarono. Il loro destino era stato scritto. Erano una sola cosa, ora. Saltarono dalla finestra e si persero nella notte di luna. Insieme. In eterno. Perché l’amore, va oltre ogni confine e oltre.

Racconto selezionato dal Gruppo Horror GHoST, partecipa anche tu: https://www.facebook.com/groups/horrorclubghost

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Andrea ha detto:

    Vi ringrazio tutti di cuore per questa bellissima iniziativa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*