Bomba W W La Guerra – Nuovo album per Joe Perrino’s Grog

Bomba W W La Guerra - Nuovo album per Joe Perrino's GrogBROKEN BONES PROMOTION PRESENTA:

JOE PERRINO’S GROG: Fuori il 15 dicembre il nuovo album “Bomba W W La Guerra”!

Dopo l’album di debutto “L’esercito del Male” del 2015 , ritornano finalmente i Joe Perrino’s Grog con un nuovo album intitolato “Bomba (W W La Guerra!)”. In questo nuovo lavoro, edito e distribuito a livello nazionale dalla storica Minotauro Records, vediamo la partecipazione di G. L. Perotti (Extrema), Ergobeat e Gianni Maroccolo (CCCP-C.S.I-Litfiba). Il disco sarà disponibile a partire dal 15 dicembre!

Tracklist:

1 Bomba (Feat G. L. Perotti)

2 La piu’ grande delusione

3 La giostra di momotti

4 La mia piccola Hiroshima (Feat. Ergobeat)

5 Oltre il dolore dell’incomprensione

6 Madre rmx (Feat. Gianni Gianni Maroccolo)

http://www.minotaurorecords.com/

https://www.facebook.com/Grogjoegrogperrino/

 

Joe Perrino's GrogGROG BIOGRAFIA ESTESA:

I Grog nascono nel giugno del 2009 dalle ceneri del mitico gruppo di Joe Perrino ELEFANTE BIANCO (molto famoso al livello nazionale), è un progetto con alla voce l’inesauribile e storico frontman e cantante JOE PERRINO (Joe Perrino & The Mellowtones, Elefante Bianco, Rolling Gangsters, Operaio Romantico, Canzoni di Malavita…), che sicuramente nel panorama italiano e sardo, non ha assolutamente bisogno di presentazioni (negli anni ’90 con Piero Pelù dei Litfiba era il rocker più apprezzato!); ne fanno parte anche: GIANNI SOLINAS (chitarrista sassarese anche dei Nero Perverso e Umiliati & offesi), MARCELLO CAPOCCIA (bassista di grande talento) GIANMARIO SOLINAS (hammondista sassarese, jazzista tra i migliori al livello sardo) GABIELE LOBINA alla batteria. Il nuovo groove dei Grog è una miscela tra ciò che ha caratterizzato il sound dei Joe Perrino & The Mellowtones e degli Elefante Bianco. Già all’attivo un demo della band composto da 8 brani esplosivi. In uscita nel 2015 l’album dal titolo L’ESERCITO DEL MALE con la partecipazione di PINO SCOTTO ex leader dei Vanadium e showman su ROCK TV! 

Il primo disco è stato recensito da varie riviste italiane del settore, vedi ROCK HARD , CLASSIX METAL ecc.


ALTRO SU JOE PERRINO:

Il progetto dei Grog è capitanato dal rocker Nicola Macciò alias Joe Perrino che con le sue performance vocali e fisiche riesce a coinvolgere il pubblico in uno spettacolo a tutto tondo. Dopo aver affiancato i Litfiba nel tour di “17 Re” negli anni ’80, con i quali condivideva management e etichetta discografica (IRA Records) ha continuato a reinterpretare il rock, e quindi se stesso senza perdere identità con stili musicali differenti fra loro. Con i Grog, Joe Perrino torna alle origini e stupisce ancora.

I Grog nascono nel giugno 2009 dalle ceneri del mitico gruppo di Joe Perrino ELEFANTE BIANCO, con un nuovo groove, miscela tra ciò che ha caratterizzato il sound dei Joe Perrino & The Mellowtones e degli Elefante Bianco. 

Dopo l’album di debutto “L’esercito del Male” del 2015 , ritornano finalmente con questa nuova attesa produzione dove vede la partecipazione di G.L.Perotti (Extrema), Ergobeat e Gianni Maroccolo ( CCCP-C.S.I-Litfiba ) 

 

ANCORA SU JOE PERRINO:

Attore, produttore artistico, cantautore ma soprattutto quello che fu il frontman dei Mellowtones, Elefante Bianco, ora con i suoi “Grog”…

Il progetto dei Grog è capitanato da uno dei migliori talenti che l’isola ha tirato fuori negli anni, il rocker Nicola Macciò alias Joe Perrino, che con le sue performance vocali e fisiche riesce a coinvolgere il pubblico in uno spettacolo a tutto tondo.

Il sound della band nasce dall’incontro di Perrino con un appassionato del genere e dei suoi progetti “Mellowtones” e “Elefante Bianco”, il “Conte ” John Solinas (già chitarrista dei Nero Perverso e Umiliati & Offesi), l’ascolto forsennato dei dischi di culto del rock, il sound dalle cantine, dei locali dei live che abbraccia il rock per intero e le influenze del suono degli anni 70/80 danno il via al nuovo progetto.

La band trae forza dalle esperienze maturate negli anni dal rocker cagliaritano, il cantante infatti oltre che dare voce alle canzoni è un interprete particolare, ha dato il suo massimo negli ultimi tempi con dei progetti alternativi come il teatro di “Operaio Romantico” e le “Canzoni di Malavita” che l’hanno visto cimentarsi in quello che potrebbe definirsi il suo lato più crudo ma d’impatto, sincero; Perrino ha il “Physique du rôle” per poter calarsi come niente nei personaggi che interpreta con le canzoni tradizionali della mala, le vecchie ballate che raccontano di vendette, rimorsi, botte date e prese, storie di carcere e di bassifondi.

Sulle Scene dagli anni 80 da quando ha affiancato i Litfiba nel tour di 17 Re ha continuato a reinterpretare il rock, e quindi se stesso senza perdere identità con stili musicali differenti fra loro, con i Grog, Joe Perrino torna alle origini e stupisce ancora.

Chi ha visto un concerto dal vivo dei Grog sa che bisogna aspettarsi di tutto e di più, nel loro sound si sentono le influenze della Rollins band, di Rob Zombie, dei Danzig, i Deep Purple, Iron Maiden, gli Anthrax, gli Slayer e tutte le band storiche del rock duro: la voce potente e graffiata di Joe Perrino con l’ausilio della chitarra del “conte” John Solinas, il basso di Marcello Capoccia, Gabriele Lobina dietro le pelli della batteria e a chiudere il cerchio le tastiere/hammond di Jim Solinas.

Il loro ultimo album “L’Esercito del Male” (che vanta la partecipazione di Pino Scotto leader dei Vanadium) ha avuto un ottima accoglienza dalla stampa specializzata che senza dubbio ha definito il disco “uno dei più bei dischi rock del 2015 ”, il loro sound, è reale, puzza di sudore e passione, se non fosse così non potrebbe suonare genuino come suona.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*