Multicrocifissione di Luca Bonatesta

Un panorama sterminato di croci.

Legati e inchiodati a esse, uomini, donne, bambini, vecchi e ragazzi.

I visi contorti dal dolore, le teste piegate dalla disperazione, le mani e i piedi sanguinanti, la pelle lacera e sporca.

Chi urla, chi piange, chi prega, chi bestemmia, chi maledice la propria genia, chi aspetta di morire in silenzio.

Il cielo rosso sangue è attraversato da nuvole nere gravide di veleno.

di Luca Bonatesta

(lucabonatesta71@gmail.com)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *