I racconti di Dagon è un’antologia “lovecraftiana” pubblicata di recente dalla Dagon Press di Pietro Guarriello, curata da questi insieme a Fabio Calabrese, che ha purtroppo un particolare e triste significato in quanto contiene l’ultimo racconto pubblicato da Elvezio Sciallis, scrittore horror italiano scomparso lo scorso 13 maggio. Chi frequenta un minimo l’ambiente della scena fantastica italiana avrà avuto sicuramente modo di sentire il suo nome e farne la conoscenza. Era un personaggio particolare, dotato di un’analisi acuta e di un’ironia caustica. In rete ricordo con piacere il suo blog Malpertuis. Il racconto qui presente, intitolato Dentro la sua carne, è un’originale storia dell’orrore “kafkiana” a sfondo “entomologico” e, a suo modo, rappresenta una sorta di suo testamento spirituale.

Continua a leggere sul portale la recensione a firma di Cesare Buttaboni:

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *