Sogni è il nuovo singolo della band veneta On The Moon, disponibile su tutte le piattaforme digitali e in rotazione radio e video, pubblicato e distribuito da Alka Record Label. Produzione artistica di Michele Guberti (Massaga Produzioni), presso il Natural HeadQuarter Studio di Ferrara.

Così la band descrive il nuovo lavoro: Ispirata al mondo onirico come suggerito dal titolo, Sogni rappresenta il rapporto di odio/amore dato dalla fragilità dei sogni stessi. In alcuni casi infatti la realtà in cui si vive può essere negativa al punto di preferire un mondo immaginario e surreale in cui avere potenzialmente ciò che si vuole, come ad esempio un rapporto con qualcuno da cui si è subito un abbandono.

On The Moon è un progetto electro rock italiano, formato da musicisti con background ed esperienze musicali diverse che si uniscono dando vita ad un repertorio di brani inediti e di forte impatto, grazie a sonorità rock unite all’uso dell’elettronica e ai testi in italiano. Inizialmente nata come band indie rock, nel 2018 pubblica il primo EP “Episodio 1”, ma è nel 2020 che si consolida la formazione attuale, che vede la nuova chitarrista Giorgia Ravanello unirsi ai due fondatori della band Luna Vianello alla batteria e Luca Di Vacri, bassista diventato anche voce principale nella seconda vita del progetto. Fin dall’esordio la band collabora con l’etichetta discografica Ferrarese Alka Record Label, con la quale insieme a Massaga Produzioni e Manuele Fusaroli lavora alla produzione di nuovo materiale. Il 22 ottobre 2020 esce il singolo “Il Mio Migliore Amico”.

Gli On The Moon sono:
Luca Di Vacri (voce e basso)
Giorgia Ravanello (chitarra)
Luna Vianello (batteria)

Produzione artistica: Michele Guberti e Manuele Fusaroli
Registrato e mixato: da Michele Guberti presso il Natural HeadQuarter
Distribuzione e promozione: Alka Record Label
Riprese e montaggio video: Luca Di Vacri, Luna Vianello
Drawing: Luna Vianello

https//www.facebook.com/onthemoonland
https//www.instagram.com/onthemoonland

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *