House shark di Ron Bonk

House shark di Ron Bonk (Usa/2017)
Durata: 111′ Genere: Commedia, orrore

Dopo aver scoperto di avere uno squalo in casa un ex-poliziotto contatta un esperto di caccia allo squalo in casa…

Una delle ultime fatiche, chiamiamola cosi, scritta e diretta da un regista che in passato aveva anche coltivato ambizioni autoriali per poi approdare a un film talmente estremo da far sembrare accademici quelli dell’Asylum e che se non fosse cosi malandato a livello di effetti speciali, vedi la pinna gigante che si aggira per casa, sarebbe quasi credibile (la scena del bagno è comunque grandiosa). I puristi sono avvertiti. Cast familiare a parte Collin Dean.

Recensione selezionata su Horror GHoST, iscriviti gratuitamente al gruppo:
https://www.facebook.com/groups/horrorclubghost/




American Gods di Neil Gaiman

Ben ritrovati.
Oggi parleremo di American Gods, dello scrittore inglese Neil Gaiman, pubblicato per la prima volta nel 2001. L’opera vanta numerosi premi, come il premio Bram Stoker del 2001 e il premio…

Leggi l’articolo completo sul Portale ClubGHoST, clicca qui…




Pimped di David Barker

Pimped di David Barker (Australia/2018)
Durata: 90′ Genere: Thriller

Una escort si ritrova in un pericoloso triangolo dagli esiti imprevisti…

Esordio di un regista australiano che opta per un’atmosfera gelida e straniante e una messa in scena a tratti un po’ lenta ma di buona fattura e con momenti di tensione più che efficaci. Merita la visione. Nel cast Ella Scott Lynch perfetta nel ruolo principale.

Recensione selezionata su Horror GHoST, iscriviti gratuitamente al gruppo:
https://www.facebook.com/groups/horrorclubghost/




Passannante di La Jacquerie

Disponibile il secondo singolo “Passannante”, estratto dal disco “Il Mare” della band perugina La Jacquerie, distribuito da (R)esisto.

Così la band umbra presenta il brano: Passannante. È l’ombra che reagisce, e illumina quando il sole è falso e spento… È la rivolta del sogno che definisce la notte. È Passannante, il fantasma dell’errore, rinchiuso nella strada della minoranza. Passanante è chi seppur perdente, traccia le rotte per chi verrà dopo. Un vero rivoluzionario.

La Jacquerie nasce, come progetto artistico, dall’incontro avvenuto nell’autunno del 2016 sulle colline del perugino, tra le parole, la poesia e la scrittura di Simone Piccini e la musica di Antonio Piccinni. Nei mesi successivi si aggiungeranno il basso e i testi di Cristiano Lattanzi e i tamburi di Michele De Musso. I testi, richiamano una certa musica d’autore ascrivibile al rock indipendente italiano, ispirati al punk, al cantautorato di Ciampi, De André, Enzo Del Re. Le sonorità esplorano atmosfere elettriche con influenze tra folk e world music, post rock e psichedelia. La band dedica la sua musica al mondo degli ultimi: a coloro destinati dalla storia ad essere sempre diseredati, sottomessi e perdenti; alla loro caotica e giusta ribellione da qualsiasi schiavitù. Disponibile dal 20 novembre 2020, in cd ed in digital download, il primo disco “Il Mare”  della band perugina, anticipato dal singolo “Non Si Vola”, distribuito da (R)esisto.

La Jacquerie sono: Simone Piccini (voce e chitarra acustica), Cristiano Lattanzi (basso elettrico), Antonio Piccinni (chitarre, bouzouki, fender rhodes, acoustic loops), Michele De Musso (batteria).
Montaggio video e post produzione: Ilaria Passiatore. Distribuzione e promozione: (R)esisto

www.facebook.com/lajacquerieband

www.instagram.com/lajacquerieband




The Deeper You Dig di John Adams e Toby Poser

The Deeper You Dig di John Adams e Toby Poser (Usa/2019)
Durata: 95′ Genere: Orrore

Dopo che una madre è stata accidentalmente uccisa questa si mette in contatto con la figlia attraverso il responsabile della sua morte…

Doppia regia e sceneggiatura per un film bizzarro e straniante che esce un po’ dai canoni dell’horror per inserirsi in quelli del dramma-terapia dalle sfumature lynciane con sequenze di apparente nonsense e immagini improvvise e surreali (vedi le apparizioni). Forse la carne al fuoco è tanta ma merita di certo la visione e come si dice in questi casi meglio peccare per eccesso. Un’ultima curiosità (che forse chiarisce meglio alcuni aspetti del film): John Adams, Toby Poser e Zelda Adams oltre a essere protagonisti sono anche e rispettivamente marito, moglie e figlia.

Recensione selezionata su Horror GHoST, iscriviti gratuitamente al gruppo:
https://www.facebook.com/groups/horrorclubghost/




Love & Glory di John Dallas

Sneakout Records Burning Minds Music Group sono lieti di annunciare i dettagli di Love & Glory, il nuovo studio album di John Dallas.

John Dallas è un cantante hard rock, chitarrista e compositore italiano. Dopo aver militato in band quali After Life e Red Burn, nel 2015 decide di intraprendere la carriera solista e, accompagnato da musicisti di fiducia, sforna l’album di debutto “Wild Life”, pubblicato da Street Symphonies Records. Il disco ottiene critiche lusinghiere da stampa specializzata e appassionati. Grazie anche a singoli schiacciasassi come “Wild Life” e “Dreamin’ On”, questo suo solo project aiuta John a farsi strada dai bar, cantine e locali, a palcoscenici più grandi e importanti sia in Italia che in Europa. Il sound di John Dallas è diretto, di impatto, dalla scrittura semplice ed efficace, una vera bomba hard rock in pieno volto! Le influenze sono chiare: i grandi classici hard rock degli anni ’80 e ’90 rivisti con un tocco moderno.

Conclusa la serie di date a supporto di “Wild Life”, John rientra in studio nel 2020 insieme ai musicisti e amici che l’hanno accompagnato in tour per registrare le undici canzoni che compongono il secondo album “Love & Glory“. La formazione vede alla chitarra il virtuoso Tom Angeles, votato totalmente alla tecnica e al gusto hard rock anni ’80, il bassista Black Sam Carbo e il batterista Andy (Speed Stroke), a cui spetta anche l’onore di produrre e arrangiare il disco. “Love & Glory” è un agglomerato di divertimento, esplosività ed energia positiva: dalla traccia di apertura “Anymore” a “Love Never Dies”, dalla potenziale hit “Drive Me Tonight” alle ballate “Glory” e “Shine On”, il sound è più potente che mai! Una serie di ritornelli che si piantano direttamente in testa, accompagnati da assoli pirotecnici, ritraggono John Dallas come un artista di talento, che non lesina melodia ed energia, e dalla grande presenza scenica.

“Love & Glory” verrà pubblicato il 24 Settembre 2021 via Sneakout Records / Burning Minds Music Group, e distribuito in tutto il mondo da Plastic Head. Il nuovo singolo e video “Anymore” verrà diffuso nelle prossime settimane. 

Tracklist:
1. Anymore
2. Bad Sister
3. Drive Me Tonight
4. Glory
5. John Dallas
6. Love Never Dies
7. Dancing All Night
8. I’ll Be Waiting
9. Shine On
10 Lovers
11. Wasted

Formazione:
John Dallas – Voce, Chitarra Ritmica
Tom Angeles – Chitarra Solista
Black Sam Carbo – Basso
Andy Palermo – Batteria, Tastiere

Web/Social links:
https://www.facebook.com/johndallasbologna
https://www.burningmindsgroup.com/sneakout
https://www.facebook.com/sneakoutrecords
https://www.instagram.com/burning_minds_music_group




La Bambina e L’orco di Reverendo Secret

La Redazione GHoST segnala La Bambina e L’orco, il nuovo singolo del cantautore Reverendo Secret.

Un brano dal sound Rock Esoterico che ci trasporta in un’esperienza surreale tutta da scoprire, a tinte fiabesche.

Presenta una melodia malinconica, ma allo stesso tempo dolce, che fa da contorno sia al testo, molto introspettivo e personale, con un linguaggio immediato e intenso; sia all’interpretazione dell’artista, energica e coinvolgente.

Affronta un viaggio nel profondo della nostra anima, un viaggio in cerca del nostro io più profondo, per liberarci dai risentimenti e vivere la nostra storia, amare pienamente, ed essere presenti in ogni attimo della vita con entusiasmo.

Nel nostro percorso di vita, è importante rivalutare se stessi in un’ottica più ampia senza tralasciare l’innocenza e la purezza di ogni pensiero.

L’artista amplifica il messaggio, facendo intuire la sua voglia di intensità nel vivere momenti e attimi, la sua ricerca di dettagli e particolari, scavando in profondità e non rimanendo mai in superficie.

Ha affermato Reverendo Secret: “Una favola moderna con un richiamo molto forte ad un passato sempre presente, nata come meditazione nel mistero di una storia senza tempo che va oltre la notte dei tempi. I pilastri irreali di una rinata fanciullezza che nella luce mai disillude i desideri più nascosti… una creazione al di là di ogni logica con un scopo ben definito… portare l’ascoltatore in un mondo oltre i confini conosciuti ove sentirsi protagonisti. E’ facile, immediata e intensa, questa canzone è un pò di tutti, appartiene a ognuno di noi”.

La bambina e L’orco è accompagnato da un videoclip, dove oltre all’artista c’è un’altra protagonista, Alexandra Chiriac, che recita, nella sua giovane età, un segreto chiuso nei meandri di un bosco nel quale l’orco scava i sentimenti di dolore e Risurrezione in un susseguirsi di colpi di scena irresistibili e dai contorni velati.

Amanda Archetti, Artist Image Manager, ha prodotto magnificamente in ogni dettaglio questo lavoro.

Luca Pederneschi, abile nelle Riprese e nelle Foto, ha dato forma a un progetto condiviso.

Norak Odal, Maestro di Arti Occulte che si è occupato della Costruzione scenica e di scrittura del videoclip, ha creato un’atmosfera magica, dove il senso e la scrittura sono perfettamente espressi in un cammino affascinante nel quale Reverendo Secret esprime tutta la sua concezione Divina e la sua capacità di coinvolgere l’ascoltatore varcando terre lontane al di là di dell’immaginabile.

Il singolo La bambina e L’orco è disponibile su tutte le principali piattaforme digitali, quali Spotify, Amazon ecc. Mentre il videoclip è possibile guardarlo su YouTube.

Chi è Reverendo Secret

Michele Lattanzio, alias Reverendo Secret, nasce il 2 marzo 1978 a Schweinfurt (Germania), ma è pugliese. Attraverso le sue canzoni comunica una profonda visione dell’ignoto in forme surreali e metafisiche. La sua ricerca è incentrata nella particolare formazione interiore ed esoterica ottenuta da uno studio accurato e metodologico di tarocchi, oracoli, fantasmi e leggende. Del tutto personale e mistica è la sua predisposizione verso l’oltre e la sua originalità espressiva e creativa. Con ispirazioni e richiami di enorme pregio, l’artista riesce a comunicare le sue visioni attraverso la poesia, l’interpretazione e la composizione, alle quali conferisce la dottrina millenaria del suo sapere. Particolare è l’improvvisazione attraverso parole e argomenti con i quali sfida le leggi della materia e dello spirito generando dal nulla capolavori di assoluta grandezza. E’ un cantante-cantautore eclettico venuto alla ribalta con Italian’s Got Talent 2016, in cui improvvisando canzoni create da parole date a caso dal pubblico, ha impressionato favorevolmente i 4 giudici e la platea fino ad arrivare alla standing ovation.

Cantante-autore, polistrumentista, vanta esperienze musicali italiane ed internazionali web, radio e TV.

Repertorio: proprio, italiano folk nazional popolare, leggero italiano ed internazionale di vario tipo alla fine di creare uno spettacolo coinvolgente è importante.

Considerato ormai un astro nascente del panorama nazionale e internazionale, genio indiscusso del nostro tempo.

Credits

Management & Production by Amanda Archetti

Recorded, mixed and mastered presso lo studio Albairate Studio

Voce, Musica & Parole, Arrangiamenti by Michele Lattanzio

Videoclip: Regia, Riprese e Montaggio by Luca Pederneschi

Immagine artistica a cura di Amanda Archetti di Silk Gift Milan

Costruzione scenica e scrittura a cura di Norak Odal

Attori del video: Michele Lattanzio, in arte Reverendo Secret e Alexandra Chiriac

Un ringraziamento speciale alla vocal coach Luigina Bertuzzi e a Domenico Dattola per il suo supporto.

Canali social del cantautore:

Pagina ufficiale Facebook di Reverendo Secret

Pagina personale Facebook di Reverendo Secret

Pagina di YouTube di Reverendo Secret

Pagina Instagram di Reverendo Secret

Reverendo Secret: http://www.reverendosecret.rocks

Amanda Archetti: http://www.silkgiftmilan.com




The Rake di Tony Wash

The Rake di Tony Wash (Usa/2018)
Durata: 79′ Genere: Orrore

Ben e Ashley si ritrovano venti anni dopo la morte dei loro genitori della quale scopriranno la terrificante causa…

Scritto e diretto dallo stesso Wash un horror a tema psicologico che poi evolve, forse per paura di annoiare troppo  lo spettatore, verso un horror di tipo classico con tanto di mostro. Passabile. Nel cast Chris Amos.

Recensione selezionata su Horror GHoST, iscriviti gratuitamente al gruppo:
https://www.facebook.com/groups/horrorclubghost/