Qualche cosa da fare di Mattia

Qualche cosa da fare è il singolo d’esordio, dell’artista di Massa Carrara MATTIA, disponibile su tutte le piattaforme digitali e in rotazione radio, pubblicato e distribuito da (R)esisto.

Così Mattia presenta il lavoro d’esordio: Nasce durante gli ultimi anni di scuola e vuole esprimere la noia e il senso di oppressione subìto durante il lockdown, a cui si aggiunge una “sana” dose di incertezza verso il futuro che solo un Maturando può avere. In tutto ciò, però, non c’è tempo per fare/non c’è tempo per dire bisogna prendere al volo le occasioni, e talvolta crearsele.

Mattia Tresanini, in arte Mattia, è un ragazzo di 19 anni cresciuto a Villafranca in Lunigiana (Massa Carrara), un piccolo paese dell’alta toscana tra mare e monti. Mattia lavora come geometra, ma ha da sempre coltivato una grande passione per la musica, tant’è che in casa si dice che abbia imparato a fischiettare prima ancora di iniziare a parlare. La sua passione per la musica nasce ascoltando i vecchi vinili e le musicassette trovate in casa, indirizzandolo quindi verso i grandi cantautori come Vasco, Rino Gaetano, David Bowie, Zucchero, De Gregori, Guccini, ma anche lo swing degli anni ’50.

Crediti singolo: Registrato e mixato da Michele Guberti presso il Natural HeadQuarter Studio di Ferrara. Prodotto da: Michele Guberti, Massimiliano Lambertini e Mattia Tresanini. Distribuzione e promozione: (R)esisto.

Crediti Videoclip: Riprese video: Mattia Tresanini. Montaggio video/Post produzione: Ilaria Passiatore
www.instagram.com/maverick_0.o