Sucker di Hans Rodionoff

Sucker di Hans Rodionoff (Usa/1988)
Durata: 91′ Genere: Orrore, Commedia

Il vampiro Anthony che attraverso la sua Rock band addesca ignare groupies per il loro sangue si ritrova all’improvviso contaminato…

Distribuzione Troma che dovrebbe ironizzare, e in maniera grossolana, sugli eccessi rock ma che alla fine si riduce a un horror convenzionale comunque competitivo anche quando si respira un’atmosfera stile Buffy l’ammazzavampiri dei poveri. Nel cast Yan Birch che fece una comparsata ne La casa nera di Wes Craven. In colonna sonora invece pezzi dei Mister T. Experience. Una curiosità: in inglese sucker oltre che a succhiatore significa soprattutto sfigato.

Recensione selezionata su Horror GHoST, iscriviti gratuitamente al gruppo:
https://www.facebook.com/groups/horrorclubghost/




Retribution – L’ultimo incubo di Guy Magar

Retribution – L’ultimo incubo (Retribution) di Guy Magar (Usa/1987)
Durata: 107′ Genere: Orrore, thriller

Sopravvissuto a un tentativo di suicidio un pittore viene posseduto dall’anima di un gangster in cerca di vendetta…

Diretto da un regista di serie TV un curioso horror-revenge la cui trama un po’ insensata sembra vagamante anticipare quella di Chucky. Azzeccate le atmosfere notturne. Nel cast Suzanne Snyder la Debbie de Il ritorno dei morti viventi II.

Recensione selezionata su Horror GHoST, iscriviti gratuitamente al gruppo: https://www.facebook.com/groups/horrorclubghost/




Clowndoll di Scott Jeffrey

Clowndoll di Scott Jeffrey (Uk/2019)
Durata: 93′ Genere: Thriller, drammatico

Dopo aver acquistato una strana bambola la vita di Lane cambia tragicamente…

Scritto e diretto dal regista di Bad Nun e Final scream un buon thriller che partendo da un incipit apparentemente scontato sviluppa il tema del clown e della bambola evitando soluzioni troppo horrorifiche e a buon mercato per concentrarsi piu sulle atmosfere oltre che sulla psicologia, e le ossessioni, dei protagonisti lasciando sottointendere che la bambola-clown sia quasi un entità misteriosa. Buono il cast tra cui: Sarah T. Cohen, Peter Cosgrove, Jon-Scott Clark, Kelly Juvilee e Kate Milner Evans.

Recensione selezionata su Horror GHoST, iscriviti gratuitamente al gruppo:
https://www.facebook.com/groups/horrorclubghost/




Spice Girls in Beverly Hills di Tim Colceri

Spice Girls in Beverly Hills di Tim Colceri (Usa/2009)
Durata: 94 Genere: Fantascienza

Complice un avaria tre ragazze dello spazio si ritrovano a Beverly Hills dove incontrano lo spietato playboy Von Benson…

Diretto da un regista che come attore vanta una comparsata in Full Metal Jacket di Stanley Kubrick un sedicente sci-fi di serie Z che cerca di ribaltare la trama de Le ragazze della terra sono facili ma che alla fine ha poche carte da giocare e, probabilmente causa l’accattivante cast, ammicca spesso al cinema X (d’altronde una delle protagoniste, Allie Moss, era guarda caso nel cast di The Playboy morning show). Non male invece i costumi e gli interni pop psichedelici della nazionale. Curioso infine il titolo che rimanda alla celebre girl band degli anni ’90.

Recensione selezionata su Horror GHoST, iscriviti gratuitamente al gruppo:
https://www.facebook.com/groups/horrorclubghost/




L’ombra dell’assassino di José Ramón Larraz

L’ombra dell’assassino (The house that vanished) di Jose’ Ramon Larraz (Uk, Spain / 1973)
Durata: 96′ Genere: Orrore

Una modella e il suo losco fidanzato si nascondono in una casa isolata e abbandonata dove dovranno confrontarsi a inattesi e terrificanti avvenimenti…

Produzione anglospagnola tutta giocata sull’atmosfera, la nebbia, l’oscurità e il mistero; come dire che ci sarebbero tutti gli ingredienti per un horror-cult ma alla fine a parte l’ovvia citazione hitchcockiana tutto si risolve in una lunga, e a volte noiosetta, attesa prima di arrivare al colpo di scena. Nel cast Andrea Allan e Karl Lanchbury all’epoca relativamente famosi.

Recensione selezionata su Horror GHoST, iscriviti gratuitamente al gruppo:
https://www.facebook.com/groups/horrorclubghost/




Devil’s deal di Justin Moseley

Devil’s deal di Justin Moseley (Uk, Usa, Australia / 2013)
Durata: 101′ Genere: Orrore, drammatico

Nella cittadina di Burning Bush l’arrivo del Diavolo crea caos e scompiglio…

Esordio di un cineasta che per l’occasione mette assieme due generi, il western e l’horror, da sempre distanti per trame, scenari e definizione dei personaggio ma che comunque, quando uniti, riescono produrre situazioni bizarre e originali; in questo caso poi la caratterizzazione del diavolo con il lungo mantello e le due pistole sembra quasi una citazione letteraria (vedi la saga de La torre nera di Stephen King). Peccato per il budget che forse ha limitato le intenzioni del regista ma buono il cast dove segnaliamo la presenza di Matthew Greer che nel 2007 fece una comparsata in Non è paese per vecchi dei fratelli Coen. È nel catalogo Brain Damage.

Recensione selezionata su Horror GHoST, iscriviti gratuitamente al gruppo:
https://www.facebook.com/groups/horrorclubghost/




Baberellas di Chuck Chino

Baberellas di Chuck Chino (Usa/2003)
Durata: 80′ Genere: Commedia, fantascienza

Un alieno  minaccia di conquistare la terra riducendo la libido dei suoi abitanti ma contro di lui interviene il gruppo rock delle Baberellas…

Primo lungometraggio di un regista soprattutto produttore di Serie b (Chopping Mall, Transylvania Twist, Evil Toons) un film che nonostante il riferimento a Barbarella di Roger Vadim omaggia splendidamente Ed Wood e Ted V. Mikels con tutti i paradigmi richiesti (effetti speciali riciclati, costumi carnevaleschi, recitazione amatoriale ed humor decerebrato); certo questo sottogenere non essendo piu da cinema popolare e oramai destinato sopratutto ad un pubblico di cultori ma la sue verve resta malgrado intatta. Interessante infine il parquet di attrici capitanato da Shauna O’ Brien nel ruolo di Queen Sartanika.

Recensione selezionata su Horror GHoST, iscriviti gratuitamente al gruppo:
https://www.facebook.com/groups/horrorclubghost/




Night screams: Ospiti in trappola di Allen Plone

Night screams: Ospiti in trappola (Night scream) di Allen Plone (Usa/1987)
Durata: 88′ Genere: Orrore

Il party di addio di una futura star del football si trasforma in un massacro causa due lunatici assassini in fuga…

Film d’esordio di un regista la cui carriera è durata pochissimo qui alle prese con un horror derivato, ovviamente, di Halloween e Venerdi 13 tutt’altro che originale ma comunque conforme ai principi dello slasher anni ’80. Nel cast Ron Thomas il Bobby di Karate Kid.

Recensione selezionata su Horror GHoST, iscriviti gratuitamente al gruppo:
https://www.facebook.com/groups/horrorclubghost/