Dramma Neorealista

Esperimento di scrittura automatica

A. Catene. Intreccio di sogni. Interruzioni. Luminosità. Flash. Luci si accendono e si spengono. Tunnel oscuri attraversati da bambini che hanno paura del buio. Scorrevoli. Lucidità. Ani che si aprono come fiori che sbocciano per accogliere cazzi volanti. Uccelli luminosi. Aquiloni spezzano i fili e si perdono nell’aria. Ansiolitici leggeri mischiati con alcol e caffè. Restare svegli la notte. Visioni cinematografiche. Sequenze a fumetti. Personaggi ripresi dalla vita reale. DRAMMA NEOREALISTA.
Bulloni. Carpentieri. Voci meccaniche. Latrati di cani cyborg. Durevoli frequenze. Stratificazioni sonore. Oggetti multimediali. Blade Runner. Filippo Cazzo. Feel the dick. My friends are welcome to the orgy. I am a vampire. In search of control of human race. Il sogno proibito di ogni anarchico è il controllo totale. L’anarchico nel momento in cui si dichiara tale smette di esserlo. DRAMMA NEOREALISTA.
Occhi trafitti. Bulbi che esplodono. Pedofili cercano di rimorchiare bambini. Adolescenti si masturbano sfogliando riviste porno. Coltelli. Evirazioni. Un uomo con gli occhi da folle e assassino. A mano armata. Sventolano le bandiere. Sentieri nascosti. Strade segrete. Passeggiare in un’antica città. La scoperta dei bordelli. Il migliore di tutta la città. Donne dormono in attesa della sera. Odori di talco e profumi costosi. L’incenso brucia nella mia stanza. Si mescola all’olezzo di hashish. Ho di nuovo vent’anni. DRAMMA NEOREALISTA. Una gita a Firenze. Due viaggi a Firenze. 15. 17. Il Botticelli a due passi dalla contemplazione. Troppo stanco per alzarmi dalla sedia. Notti insonni. Alcol. Appena svegliati. Una città che è un altro mondo. Ristorante self service. Pollo. Lasagne. Torta al cioccolato. Frutto proibito. Eva nel Paradiso Terrestre fa sesso con il serpente. Quali creature partorirà? Gatti gemono poco prima dell’alba. Come lamenti di neonati. Aspetto l’alba ascoltando musica sacra. Un coro di voci bianche accompagna il mio lento risveglio. Antiche voci di preadolescenti castrati risuonano nella mia mente. Sapore amaro di farmaci in bocca. Un libro che fatico a leggere. I lamenti dei gatti, il coro di voci bianche si uniscono ai rumori di questa casa antica. Avverto tutto (suoni, colori) più intensamente. DRAMMA NEOREALISTA.




Lady Marja di Darren Frei

Lady Marja prende una Twister dal pacchetto sul tavolino di mogano e l’accende con un unico elegante movimento del polso destro.

Il gelato alla panna gocciolava lentamente sulla gamba nuda di Jane: aveva gli occhi iniettati di sangue e lo sguardo vitreo: una brezza leggera le muoveva i capelli biondo cenere, facendola sembrare viva. L’animale gridò con tutto il fiato che aveva in gola mentre cercava di forzare le sbarre della gabbia. Gioielli di sangue. Poche gocce di olio sacro erano rimaste sul fondo dell’ampolla trasparente. Il ladro dimenticò la propria ombra dentro la stanza. Il pugnale cinese. “Mille sono troppe” pensò il ragazzo mentre faceva scorrere le pagine ingiallite del libro. L’odore della notte. Lo sguardo che uccide. Solitari baci diurni.

Lady Marja sta osservando, attraverso la grande finestra che si affaccia sull’oceano, i grossi cumuli bianchi all’orizzonte.

Continua a leggere il racconto sul portale: