Skyscanner è il nuovo singolo dei Sudestrada

Skyscanner è il nuovo singolo dei SudestradaÈ on line il nuovo singolo dei “Sudestrada” dal titolo “Skyscanner”, primo estratto dall’album “Microclima” in pubblicazione nell’autunno 2019.

Il brano è accompagnato dall’elegante videoclip realizzato da Lorenzo Placuzzi e Marco Lombardini, con l’interpretazione di Gloria Montalti.

Skyscanner è la fotografia di una generazione in fuga, un brano indie pop dal sapore dreamy ed elettronico, che racconta con uno stile elegante e ricercato l’esigenza di fuga di un’intera generazione: c’è chi parte per necessità e chi in cerca di occasioni, chi per costrizione e chi per la mancanza di una visione futura.

Esterofilia o esigenze che cambiano? Incapacità di costruire nel lungo periodo o impossibilità di poterlo fare? La precarietà è un denominatore comune e caratterizza ormai tutti gli ambiti della vita: a volte schiaccia, a volte fa comodo, a volte sembra persino necessaria.

È in questa complessità di rapporti instabili e lavori saltuari che l’individuo diventa fragile, atomizzato. Un individuo che si ritrova – quasi ironicamente – a rivolgersi a un motore di ricerca per trovare una soluzione rapida ai problemi della sua esistenza.

Credits brano:

 

Liriche: Lorenzo Ghetti.

 

Musiche ed arrangiamenti: Francesco Cinque, Lorenzo Ghetti, Simone Siboni e Fabio Vigani. Mixato da Ivano Giovedì con il contributo di Lorenzo Ricci ed Umberto Fabbri.

 

Mastering: Giovanni Versari.

 

Registrato presso Dunastudio di Russi (RA).

 

Credits video:

 

Regia/montaggio: Lorenzo Placuzzi e Marco Lombardini.

 

Starring: Gloria Montalti.

 

Location manager: Lorenzo Ghetti.

SudestradaBIOGRAFIA

Sudestrada è un progetto indie pop con base nella provincia di Forlì.

Il sound del gruppo è caratterizzato da uno stile “dreamy”, da alcuni definibile “elettro-pop mediterraneo”, che amalgama elementi di dream pop, elettronica e musica d’autore.

Nel 2016, dopo un primo EP dal titolo “Stati in Luogo, la band riceve il premio “Unione dei Comuni” assegnato alle migliori realtà emergenti.

A Marzo 2017 viene pubblicato il singolo “Syrah”lanciato da “la Repubblica” in anteprima nazionale, che anticipa molti dei temi e delle sonorità contenute nel primo album ufficiale, “Arcipelago”, pubblicato nel maggio del 2018.

Nel marzo 2019, la band è stata selezionata tra le 27 migliori realtà emergenti della regione Emilia-Romagna che hanno partecipato al contest “Freschissimo”, organizzato da “Tutto Molto Bello”.

“Skyscanner” è il nuovo singolo che anticipa “Microclima”, secondo album ufficiale della band, con uscita prevista ad autunno 2019.

 

ALTRI PROGETTI (videoclip)

La tua voce

Syrah

Tropico del Cancro

Favelas (Live)

 

LYRICS

Città deserta

e fuori è un caldo che si muore,

vite socchiuse

stanno dietro le persiane,

il bengalese

ormai ha già chiuso da due ore,

pretesto valido

che invita a non uscire

 

Cade il governo

ma non sento quasi nulla,

cambia il governo

ma è la vita che non cambia mai,

cerco qualcosa che non so,

un’occasione,

l’incontro casuale

dentro la stazione

 

E parte l’aeroplano,

perdonami se non chiamo,

e parte l’aeroplano,

salutami da lontano

 

Skyscanner, prendo un volo e si va

per non avere più paura di invecchiare male,

Skyscanner, dimmi dove si va

per evitare di pensare a una vita normale,

mi serve un piano, un escamotage

e una visione delle cose meno provinciale

e alzare il grado di intensità

per ogni giorno che continua anche al calar del sole,

del sole, del sole, del sole

 

Il Ventinove

terminò con la paura,

la Grande Crisi

della Borsa americana,

seduti al tavolo di un bar

ci si parlava

prima di perdersi

negli occhi del pianeta

 

E parte l’aeroplano,

perdonami se non chiamo,

e parte l’aeroplano,

salutami da lontano

 

Skyscanner, prendo un volo e si va

per non avere più paura di invecchiare male,

Skyscanner, dimmi dove si va

per evitare di pensare a una vita normale,

mi serve un piano, un escamotage

e una visione delle cose meno provinciale

e alzare il grado di intensità

per ogni giorno che continua anche al calar del sole,

del sole, del sole, del sole

 

E per caso ora vedo

una foto di te a una festa privata

abbracciata a un estraneo,

chissà se ti chiedi “a che punto è la vita?”

In un luogo isolato,

geolocalizzato,

segnali di te,

in un bar di Berlino,

oppure a Dublino,

ti capita mai?

 

Skyscanner, prendo un volo e si va

per non avere più paura di invecchiare male.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*