The Origins – Primo album per gli Ulvand

The Origins - Primo album per gli UlvandGruppo: Ulvånd

Titolo Album: The Origins

Genere: Dark/Gothic Metal

Durata: 31 min.

Etichetta: Virtues Productions
Anno: 2020

Gli Ulvånd sono una band proveniente da Tolosa, e questo “The Origins” è il loro primo lavoro discografico, quindi il loro debutto. Il fatto che sia un ep e non un full-length è solo un dettaglio, perché comunque possiamo godere di sei brani che hanno una durata medio lunga, e quindi arriviamo a un totale di circa trentuno minuti di musica in totale, che non sono pochi.
La prima cosa che salta all’occhio di questo album è la bella copertina; i suoi colori freddi e l’immagine di questo uomo che percorre un sentiero frastagliato in mezzo all’acqua, è qualcosa di abbastanza evocativo e ha un sicuro impatto. Oltre a questo rende abbastanza l’idea sul contenuto di questo disco, perché i colori freddi si potrebbero accostare alle numerose incursioni nella musica elettronica della band, mentre l’uomo raffigurato dà un senso di vuoto esistenziale che è ben rappresentato dall’atmosfera malinconica che la band cerca di evocare in ogni passaggio del disco.

La cantante Béran è bravissima nel cercare di evocare atmosfere rarefatte e a tratti oscure, ben supportata dal growl di Serge, anche bassista. Questo alternarsi delle due voci riesce a offrire vari colori al disco, ma possiamo dire che già la sola sezione strumentale, mai banale o prevedibile, potrebbe da sola bastare a far capire gli intenti della band. Di fatto, comunque, voci e musica si incastrano alla perfezione e formano un’amalgama pesante, oscura e al tempo stesso curata.

“The Origins” è un album che cattura, e lo farà ancora di più se gli dedicherete più ascolti. Questo è uno di quei dischi che, una volta assimilati per bene, non esce più dalla testa e fa venire voglia di essere riascoltato. Non ci sono cali a livello qualitativo, dall’iniziale “Human Zoo” fino all’ultima traccia, la stupenda “Una Vida” la band offre una prova eccezionale e riesce ad emozionare a ogni passaggio. Se vi piace il gothic rock influenzato dall’heavy metal non lasciatevi sfuggire questo album, sarebbe un delitto. Che gran bella sorpresa, questi Ulvånd.

Line up:
Béran (auteure) : voce

Serge (auteur) : voce, basso

Wilfried (compositeur) : chitarra, programming

https://www.ulvand.com/
https://www.facebook.com/ulvand.band
https://www.youtube.com/channel/UCQMr5hiPBO8IXCeO-s8RTeQ
https://ulvand.bandcamp.com

Tracklist:
1. Human Zoo
2. Chrysalis
3. 7 Virtues
4. Valhalla
5. Despair
6. Una Vida

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*