“Lavorare senza mettere passione in ciò che si realizza significa vivere a metà”

Abbiamo intervistato Fabia Tonazzi, blogger di Passione Vera(https://www.passionevera.it/), un sito per noi tanto interessante per i vari contenuti che propone….

Cosa è Passione Vera?

Passione Vera è un sito che nasce nell’ottobre 2020. Il suo nome è il lavoro di un lungo percorso interiore. Lavorare senza mettere passione in ciò che si realizza significa vivere a metà, secondo me. Ho sempre amato gli eventi culturali, l’arte, la letteratura ma spesso crescendo mi sono accorta che il mondo mediatico privilegia solo “persone di successo”, persone che vincono premi, che diventano note grazie alla tv o alla radio…

E’ giusto che sia così? Possiamo definire di valore qualcuno o qualcosa solo perché lo dicono gli altri?

Io recentemente ho scoperto cantanti come Chiara Ragnini, Il duo di Giala, Roberto Pezzini, Luca Gaudiano, Bob Matty(https://www.facebook.com/bob.matty.353) e tanti altri di cui parlo sul sito…Autori e scrittori come Rita Cerimele(https://www.facebook.com/rita.cerimele),
Marta Zirulia(https://www.facebook.com/marta.zirulia), Viviana Guarini…Insomma la mia curiosità è stata fondamentale per scoprire nuovi orizzonti musicali, letterari e artistici!

Per quanto riguarda i fumetti invece…

l mio primo amore è stato Topolino. A seguire La Pimpa, GianburrascaMarmelade boy, Sailor Moon,  Nana. Il mio mito è decisamente quello di Catwoman, ma ahimè i fumetti su di lei negli anni 90 erano pochi! Pianti e gioie allo stesso tempo mentre seguivo le vicende dei miei protagonisti preferiti…Ma soprattutto…Quanto spazio rubato nella libreria di casa! Ad un certo punto mi sono detta: o entro io o entrano i libri! XD

Innegabile la bellezza delle immagini sia in bianco e nero che a colori dei fumetti, ma a volte alcune trame erano davvero labili!

Marmelade Boy o Georgie, Lady Oscar…Insomma dopo un po’ di episodi o puntate tutte simili tra loro preferivo leggere un buon libro di poesie o un saggio storico. Per quanto possa sembrare in contrasto con chi ama il mondo un po’ fantasy dei fumetti, ho sempre amato i saggi storici perché basati su fatti reali dai quali poter imparare…Amo i racconti ma la narrativa o i romanzi d’amore fine a se stessi senza morale sono quelli che preferisco meno. Come nei fumetti, i cosidetti “nosense” non sono per me. E’ lo stesso motivo che mi ha portato a fare una selezione di autori, riviste, cantanti sia nella vita sia sul sito. Per me tutto deve avere un senso preciso finalizzato a risolvere una dinamica.

I tuoi gusti in merito ai libri?

Amavo molto a scuola l’epica, la mitologia…”Il viaggio dell’eroe” .Tra i libri che mi hanno sempre affascinato sin da piccola c’è sicuramente Herman Hesse con Siddharta, talmente affascinante da portare come tesina di maturità proprio il tema del viaggio in tutte le sue forme…Come non parlare poi di P. Coelho col Guerriero della luce. Riguardo riviste, libri e fumetti vi suggerisco una bella applicazione, qui ci sono oltre 40 riviste gratuite da leggere…si chiama ReadOm(https://www.facebook.com/AppReadom)

Cosa centra Passione vera con te?

Ecco, il mio sito è anche questo, è un viaggio…“Il viaggio dell’eroe”. In che senso? Sono sempre stata attratta dai viaggi, ho visitato diverse nazioni nel tempo e ho attribuito specifiche emozioni a ciascuna città, parchi o monumenti visitati…Emozioni, viaggi, ricordi che ti porti dietro per il resto della vita e che tornano utili quando meno te lo aspetti. Chi mi dice che un giorno quell’artista presente sul mio sito rivedendo il suo articolo dopo tempo …Non faccia un viaggio dentro di se…Un viaggio interiore tra “Un prima e un dopo?”

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*