Emmeffe ci presenta il suo nuovo singolo dal titolo Rebirth.

Innanzitutto urge il bisogno di fare una presentazione di questo progetto, alter ego di Marco Fantin, classe ’71, musicista e compositore di Vercelli. La sua musica viaggia in un panorama formato da influenze chill, elettronica e techno, ricordando un po’ il filone di musica tedesca, così come in questa traccia, nella quale riecheggiano distinte tutte le influenze, in un vortice formato da sintetizzatori, percussioni e drum machine che viaggiano su ostinati, volti a mantenere una ritmica costante sulla quale lavora percussioni e shaker.

La durata del brano è d 5 minuti e 21, capaci di scorrere in maniera estremamente fluida, generando un flusso ipnotico nel quale ci si immerge e lasciandoti viaggiare all’interno dell’opera. Si potrebbe ascoltare per ore questo prodotto artistico, decisamente ben pensato, meditato e costruito.

Inoltre c’è una forte ricerca dinamica, basata sulle frequenze. Se la ritmica è ostinata e sempre presente, ciò che genera movimento è l’utilizzo delle frequenze, aggiungendo o sottraendo elementi, passando dal basso all’alto e viceversa.

Un progetto sicuramente di valore che appare come una ricerca molto matura e ponderata, dalla quale vengono fuori prodotti estremamente incisivi, seppur non vi sia una struttura compositiva complessa.

Facciamo davvero i complimenti a Emmeffe per questo lavoro dal titolo Rebirth, invitandovi ad ascoltarlo e gustarlo, magari con un ascolto intenso, immergendovi nelle sfumature di colore che ci regala questo brano e non dimenticate di seguire l’artista su tutte le sue pagine social.

Speriamo, presto, di poter parlare ancora di Emmeffe….

Link streaming su Spotify:

https://open.spotify.com/track/7yCq9nUVeUzvYj0Ugjtw5H

Social:

Facebook: https://www.facebook.com/emmeffemusic/

Instagram: https://www.instagram.com/emmeffemusic/

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Di Shock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*