Tornano i Love Ghost e lo fanno con un nuovo singolo dal titolo King of Loneliness.

Le atmosfere del brano sono sempre quelle che vanno dalla emo trap al dark pop, con influenze provenienti dal panorama alternative come Radiohead e Kid Cudi.

Fondamentalmente la canzone si presenta come una dark ballad nella quale la voce di Finnegan Bell appare decisamente più pacata rispetto al resto dell’operato dei Love Ghost, cimentandosi in un canto delicato e cullante.

Il tutto viene accompagnato da una base musicale nella quale, le chitarre, ripetono il giro di accordi senza fare nulla di particolare e sono anch’esse molto pulite, con suoni delicati.

La drum machine porta il ritmo base. Il sound è decisamente elettronico, andando a far scomparire completamente il suono acustico della batteria, praticamente inutilizzata in questo brano.

Riguardo la struttura c’è poco da dire. Il brano ricalca lo stilema della canzone tradizionale nella quale vediamo alternarsi strofa e ritornello in modo simmetrico, senza l’utilizzo eventuale di ponti, quindi una struttura estremamente semplice per un brano della durata di appena due minuti e ventotto.

Insomma un lavoro che probabilmente funge da riempitivo nella discografia dei Love Ghost. Non notiamo nulla di particolare al suo interno, seppur riconosciamo che sia ben fatto e, probabilmente, la strada della ballad, potrebbe essere molto conforme a questa band che esprime grande sensibilità di fronte ad un genere come questo.

Facciamo gli auguri ai Love Ghost per questa nuova uscita discografica e vi invitiamo ad ascoltare il nuovo brano King of Loneliness….

video di King of Loneliness

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Di Shock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*