Il Vampiro e la Farfalla di Claudio Vergnani

In una città dove intere aree sono preda di vampiri, maniaci, bande mascherate e di faccendieri senza scrupoli, Claudio e Vergy sono due ex operatori delle Forze Speciali caduti in disgrazia che sbarcano il lunario off rendo i loro servigi al miglior offerente. In una situazione dove Bene e Male sono solo parole svuotate di senso i due compagni non solo mettono a repentaglio la vita in missioni letali, ma, quel che è forse peggio, rischiano continuamente di dover rinnegare quei pochi principi che sono loro rimasti. Un antico vampiro a capo della sicurezza di un’organizzazione denominata Il Nuovo Patto di Sangue – che mira a pacificare e a regolamentare i rapporti tra Umani e Vampiri – vi ingaggia per fermare un misterioso assassino, chiamato la “Farfalla”, che sta sabotando il processo di pace uccidendone, uno dietro l’altro, con fredda, geometrica e chirurgica efficienza, i membri principali. Nessuno lo ha mai visto, nessuno conosce il suo aspetto, l’unica cosa che si sa è che è in grado di arrivare ovunque in ogni momento e che dopo ogni delitto svanisce come uno spettro. I negoziati sono giunti a un punto critico e se accetterete l’incarico le vite sospese a un filo non saranno solo quelle degli affiliati all’organizzazione, ma anche e soprattutto le vostre.

 

Per il volume inaugurale della nuova collana Horror Business, MS edizioni pubblica Il Vampiro e la Farfalla un libro-game dell’autore emiliano Claudio Vergnani.

Quest’opera segna il ritorno sulle scene a distanza di qualche anno, del bizzarro duo Claudio e Vergy, personaggi ai quali lo scrittore modenese è molto legato fin dai suoi esordi letterari.

Per chi (ancora) non li conoscesse, Claudio e Vergy sono i protagonisti della maggior parte delle storie di Claudio Vergnani che lo hanno reso popolare tra i lettori di genere horror e non solo, la risposta italiana ai personaggi “Hap & Leonard” dello scrittore americano Joe Lansdale. Uno (Claudio) molto autobiografico, l’altro (Vergy) la perfetta spalla complementare per le loro bizzarre e rocambolesche avventure.

Due veri e propri disadattati con un passato militare che cercano faticosamente di sbarcare il lunario facendo i “contractors” (sorta di mercenari), vivendo la loro battaglia quotidiana con la vita, che puntualmente riserva loro solo grandi grattacapi e situazioni spesso sempre al limite.

Claudio & Vergy li abbiamo conosciuti fin dagli esordi letterari dello scrittore modenese; partendo dalla ormai nota “trilogia vampirica” pubblicata dalla Gargoyle Books che comprendeva Il 18° vampiro, Il 36° giusto e L’ora più buia, passando per i successivi Lovecraft’s Innsmouth (Dunwich Edizioni) e La torre delle ombre (Nero Press), fino ad arrivare al suo ultimo romanzo pubblicato nel 2016 (sempre dalla Dunwich)  A volte si muore.

Tutte queste storie che li vedono protagonisti sono generalmente caratterizzate dal  taglio noir/horror/ con un’elevata dose di ironia che fa da contraltare a riflessioni esistenziali spesso amare e fataliste.

In questo scenario distopico ne Il Vampiro e la Farfalla li ritroviamo nuovamente alle prese con i vampiri, che stanno faticosamente cercando un compromesso per coesistere con gli umani e per risolvere l’annosa questione del loro nutrimento. In tutto ciò un misterioso assassino ribattezzato la “Farfalla” cerca in tutti i modi di minare, con atti criminali, il delicato equilibrio che si sta instaurando tra di loro.

Il leggendario duo verrà così ingaggiato da un antico vampiro capo dell’organizzazione denominata “Il Nuovo Patto di Sangue”, per sorvegliare la villa dove si terrà un importante convention tra le due fazioni e se possibile scoprire l’identità dell’assassino.

Questa è la trama della storia principale che da il titolo all’opera, ma nei novantotto capitoli che compongono il volume di quasi cinquecento pagine, avremo la possibilità di vivere un’avventura secondaria e alternativa a quella principale che si sbloccherà (o meno) a seconda delle “scelte” che faremo nei primi paragrafi. Le due avventure principali viaggiano su binari separati e svolgeremo così missioni diverse, ingaggiati da persone diverse che non hanno punti di contatto tra di loro, il tutto ambientata nello stesso scenario distopico popolato da vampiri.

Inizieremo a leggere il libro-game come un classico romanzo tratteggiato da paragrafi in ordine numerico e che fin da subito si trasformeranno in veri e proprie biforcazioni narrative che, a seconda delle nostre scelte, ci condurranno o nel giusto sentiero della storia fino al corretto finale, oppure in quello errato. Potremo così ritrovarci in una strada senza uscita e la storia terminerà per via dell’impossibilità di proseguire piuttosto che con la vostra morte, nella fattispecie del protagonista che “impersoneremo”, cioè Claudio.

I capitoli si presentano in alcuni casi ampi e descrittivi e in altri molto brevi e spesso si concludono con una scelta narrativa da prendere tra le varie opzioni. A volte queste scelte saranno perfino subordinate dalle nostre capacità “atletiche” o di “resistenza”, trovata bizzarra dell’autore (noto appassionato di body building) per donare un tocco di sfida in più all’esperienza ludica.

In verità più che un vero e proprio libro-game (vista anche la poca “giocabilità” del prodotto), Il Vampiro e la Farfalla è da considerarsi a tutti gli effetti più come un romanzo “interattivo”, dove il lettore si divertirà a scoprire tutte le sottotrame e risolvere le piccole sfide individuali per portare a compimento l’avventura.

A mio avviso sarebbe stato opportuno aggiungere in appendice al volume, un sorta di soluzione/guida delle due avventure da consultare in caso di bisogno. Un aiuto questo, rivolto al lettore più “classico” a cui interessa meno l’anima “game” del libro e più quella prettamente “narrativa”, e gradirebbe giungere al termine delle due storie principali senza dover penare troppo.

In conclusione munitevi di matita (per appuntarvi i capitoli letti) e di diversi segnalibri e immergetevi in questa esperienza ludica dai forti connotati “pulp” con i nostri (anti)eroi preferiti: vedrete che non ne rimarrete delusi.

 

  • Editore : ‎MS Edizioni (1 novembre 2021)
  • Lingua : ‎ Italiano
  • Copertina flessibile : ‎500 pagine
  • Prezzo : € 19,90