Riscossione di Luca Bonatesta

Il bambino aveva capelli color del grano maturo

e occhi azzurri e luminosi,

che in qualche modo facevano venire in mente il fuoco.

Quando entrò a mezzanotte nella casa antica,

gli altri ospiti non fecero caso a lui.

Nessuno trovò strana la sua presenza.

Il bambino attraversò un enorme salone illuminato, pieno di gente.

Ignorò gli uomini e le donne e passò oltre.

Arrivò alla stanza di un uomo molto vecchio che, dopo aver vissuto una vita lunga e intensa, stava morendo.

Il medico, l’infermiere e i parenti, presenti nella stanza, reagirono alla presenza dell’ultimo arrivato con indifferenza.

Il bambino si avvicinò al letto del moribondo,

che voltò verso di lui il viso magro e solcato da numerose rughe.

Gli occhi azzurri,

che in qualche modo facevano venire in mente il fuoco,

si fissarono in quelli color cielo slavato,

velati dall’approsimarsi della morte.

Il vecchio riconobbe il bambino,

ricordò un antico patto

ed esalò l’ultimo respiro.

Blond boy with azur eyes

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *