Hits: 245

Poi il corridoio finisce, si apre la tenebra: ora sì che hai paura, perché non si intuiscono i confini di questo enorme spazio. Si vede solo il tratto di terra battuta proprio davanti al corridoio, e poi un grande oceano di buio che si estende da ogni parte. Tu sai che ci sono delle luci, che ora le accenderanno, ma il terrore che ti trasmette questo abisso gelido è opprimente, nauseante. Senti che ti sta venendo di nuovo da piangere, ma non il pianto malinconico e triste di prima, no, è un pianto più violento, più cattivo, un pianto che ti pompa su direttamente dai polmoni, che ti fa stringere la gola e seccare la lingua. Gli occhi vagano per questo buio, questo buio che nasconde l’orrore, sì, l’orrore più grande che tu abbia mai immaginato, ma poi senti un calore: il nonno, la sua mano sulla tua guancia, sorride e ti guarda nella penombra. C’è il suo solito profumo di vino e tabacco, ora misto a quello delizioso della confettura. Qualcosa dentro di te ti fa capire che è finita.

Fortunato è sicuramente il lettore di Spettri di pietra, perché pochi conoscono le storie di fantasmi e sanno raccontarle con passione e sapienza come sa fare Francesco Corigliano.

In questi tredici racconti rivive e si rinnova felicemente una lunga tradizione letteraria, in storie che possono prendere il tono della fiaba nera senza tempo e senza luogo, oppure quello più sottile e vicino a tutti della cronaca di eventi quotidiani e comuni, innocui fino all’improvvisa, terrificante consapevolezza di quanto sia facile perdersi anche alla luce del sole e nei luoghi che meglio conosciamo.

Perché gli spettri di Corigliano, siano essi ombre malevole di defunti o entità potenti e spietate, espressioni di forze soverchianti, con la loro presenza ci minacciano delle perdite più terribili che da sempre temiamo.

L’AUTORE

Francesco Corigliano è docente di scuola secondaria di primo grado. Nel 2019 ha conseguito un Dottorato di Ricerca con uno studio sulla letteratura weird. Ha pubblicato articoli di critica letteraria dedicati a fantastico, folk horror e letteratura del soprannaturale in raccolte e riviste accademiche, e il saggio La letteratura weird. Narrare l’impensabile (Mimesis, 2020).

Finalista e vincitore in numerosi concorsi letterari (NASF, Hypnos, Rill), tra le sue pubblicazioni di narrativa sono da annoverare tra le altre l’antologia personale Malasacra (Kipple,2019) e i racconti lunghi Sangue del padre (Delos Digital, 2020), Nostra signora delle scaglie (Delos Digital, 2021), L’eco dell’acqua (Delos Digital, 2023), e Il canto di vetro (Scheletri Ebook, 2023)

Spettri di pietra

Autore: Francesco Corigliano

Editore: Edizioni Hypnos

Collana: Visioni, n. 1 (11)

ISBN: 9791280110893 (cartaceo); 9791280110909 (ebook)

Prezzo: 16,90 € (cartaceo); 5,99 € (ebook)

Disponibile a partire dal 16 maggio 2024

Spettri di pietra di Francesco Corigliano
Francesco Corigliano

Tutti i diritti riservati ⓒ per immagini e testi.

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *