Hits: 162


Ennesimo album all’insegna della caciara ma anche della qualità da parte dei liguri Sfregio, che riescono a unire come mai prima ironia pungente in testi rigorosamente in italiano, ottime bordate a base di thrash n’ roll e un’ottima produzione.

Gli Sfregio non sono una band per tutti, loro portano avanti liriche che potrebbero piacere ai fan di band come Nanowar Of Steel o anche, perché no, Elio e le storie tese. Tanta carne al fuoco quindi, in un album che dura il giusto per non annoiare e che colpisce grazie a potenziali hit da cantare a squarciagola (per il bene del vicinato) come Ciabatte e spazzolino, Vico dei Cartai o Cinesi, manifestazioni di un hard rock metallizzato e vibrante di influenze punk rock che non mancherà di convincere anche gli ascoltatori più seriosi.

Si aggiunge a tutto questo una copertina davvero bella e che forse fa pensare a come tanti uomini siano preda di donne tutt’altro che facenti parte del gentil sesso! Insomma, se non vi prendete troppo sul serio e se amate il buon metal in senso generico potete andare tranquilli con questo album , che diverte, intrattiene e che quindi fa più del suo dovere.

SFREGIO “Malmignotta” (Nadir Music, 2024)

Tracklist:
1. Ciabatte e spazzolino
2. Vico dei Cartai
3. Psycho Figa
4. Plastica
5. 你真他妈的傻逼
6. Cinesi
7. Giocatori di Tennent’s
8. Bio
9. Non rompere i coglioni

Line-up:
Seth (Voce, Chitarra)
Doctor Rock (Chitarra)
Grinder (Basso)
Ylme (Batteria)

Sfregio dei Malmignotta

Tutti i diritti riservati ⓒ per immagini e testi.

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *