Hits: 694

Un bambino di nome Eddie, un fratellino misteriosamente scomparso di nome Danny, due genitori, Todd e Laura, protagonisti di un rapporto di coppia instabile, una nonna eroina di nome Sandy e infine l’ombra, un mostro tremendo e sanguinario, sono i principali protagonisti di questa vicenda, un misto di genere horror e… weird.

L’atmosfera non lascia alcun barlume di speranza… a voi ch’entrate!, ma sottolinea in modo perfetto l’assoluto orroristico in una dimensione transgenica.

Ebbene sì, si tratta di una dimensione diversa, quasi parallela, in cui scorre incessante il tempo, come un orologio a pendolo di età remota, il cui incessante battere dei rintocchi scandisce essenzialmente la storia di tale magnifico romanzo.

L’autore ci prende per mano e ci trasporta, come Caronte dantesco, figlio dell’Erebo e della notte, tra le anime dei morti della signora Ade, tra le marce foglie di una foresta incantata, dalle tinte scarlatte e fosche.

Una foresta?

Forse non si tratta proprio di un’incantevole foresta pluviale, bensì l’interno recondito dell’animo e della mente umana, presso cui si materializzano molteplici avversità e indecisioni della vita vissuta dai protagonisti che, in ogni capitolo, vengono trattati in modo essenziale e autonomo, quasi a voler pennellare autonomamente il proprio dipinto.

L’autore appare calato perfettamente nel mondo contemporaneo, tant’è che non possono non notarsi i molteplici richiami del mondo sottosopra della fortunata serie tv, Stranger Things.

O quanto meno, personalmente, mi sono ritrovato immerso negli stessi nebulosi e perversi ambienti, pur sottolineando e riconoscendo l’assoluta originalità dell’opera di Hinckley.

Così come, contemporaneamente, ho recepito e percepito in modo assoluto ma elegante, gli indimenticabili richiami di sapori e odori delle ambientazioni delle opere del magno maestro Lovecraft.

Quel vedo ma non ci credo, quel mostro multiforme e deforme, quei colpi di scena così ben costruiti, si palesano come figli di una cultura superiore e particolarmente moderna.

Bravo il giovane autore, Mr. Colin!

Ottima la fantasia anche nel racconto extra libro, in appendice alla bellissima storia del soggetto principale.

Una chicca!

Sicuramente uno scrittore da seguire passo, passo, capace di approfondire con sapiente maestria, anche se – a mio personale gusto – lievemente acerbo nel linguaggio horror.

Sono convinto che ne sentiremo parlare ancora.

Continua così… Mr. Colin!

Dear Mr. Colin…

L’AUTORE

Colin Hinckley vive a Los Angeles. È scrittore, attore e regista. Come narrativa ha pubblicato vari racconti e il romanzo breve The Black Lord. Questo è il suo sito personale: https://colinhinckley.com

The Black Lord

Autore: Colin Hinckley

Editore: Indipendent Legions Publishing

Pag. 152

Prezzo: edizione cartacea 14,90 €; ebook 3,99 €

Tutti i diritti riservati ⓒ per immagini e testi.

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *