Il dark – Guida alla musica oscura di Ivano Galletta

Il dark - Guida alla musica oscuraIl Dark – Guida alla musica oscura di Ivano Galletta è una guida utilissima sia per chi vuole conoscere questo genere musicale sia per chi, già non ignorandolo, lo vuole approfondire data la ricchezza dei contenuti, pur nella sintesi delle centonovantuno pagine, grazie alla certosina dimensione con la quale si affronta l’analisi del genere musicale una volta di tendenza oggi di nicchia.
Il libro inizia con un’introduzione in cui l’autore racconta le origini del dark, le sue componenti culturali ed esistenziali, sviluppatesi dopo la morte del primo punk, quello degli anni settanta, che ha portato i giovani e quindi i musicisti a un ripiegamento interno, a una analisi di sé stessi, delle proprie angosce, frustrazioni e disperazioni piuttosto che alla rabbia e alla rivolta antisociale dei punx.
Seguono due capitoli in cui vengono raccontate le attitudini oscure di alcuni artisti dei primi anni settanta precedenti il fenomeno del dark: si fanno così i nomi dei Black Sabbath, Black Widow, dell’italiano Antonius Rex e del suo gruppo, gli Jacula.
Abbiamo successivamente una prima parte dedicata alle band storiche della fine degli anni settanta e dei primi ottanta. Si delineano così i ritratti dei The Cure, Bauhaus, Christian Death, Joy Division, Siouxie & the Banshees, The Sister of Mercy. A ognuno di loro è dedicato un esauriente capitolo accompagnato da un ritratto, in bianco e nero ovviamente. Vengono analizzate le caratteristiche delle loro proposte musicali ed elencati gli album e menzionati i singoli più belli e di maggior successo.
La seconda parte è più corposa ed è dedicata agli artisti della scena dark, ora chiamati preferibilmente gothic, che proseguono il culto oscuro dagli anni novanta fino al terzo millennio.
Il genere si arricchisce includendone altri: elettronica, neoclassico, medioevale, etnico, cameristico, folk. Viene inoltre evidenziata l’importanza dell’ispirazione extra musicale dettata dal cinema e dalla letteratura.
Ogni capitolo è dedicato a un genere musicale affine al dark: abbiamo così “Il ritorno del Gothic”, “La scena elettronica”, “Melodie eteree e di altri secoli”, “La scena folk e apocalittica”, “Il Dark ambient”, “Il Gothic Metal”. Alla fine di ognuno di questi capitoli c’è un corposo elenco dei siti on line dei vari artisti, divisi in due gruppi: gli stranieri e gli italiani. Oltre a un ricco apparato iconografico rigorosamente in bianco e nero.
Spazio particolare è dedicato, con un capitolo per ognuno, ad artisti particolarmente originali, difficilmente riconducibili all’etichetta di dark, come i Dead Can Dance, Elend, Sopor Aeternus & the Ensemble of Shadows, Devil Doll e Malleus
Gli ultimi capitoli del libro raccontano i festival gotici, all’interno dei quali si svolgono concerti, presentazioni di libri e rappresentazioni teatrali vicine all’estetica dark e si vende materiale come cd, libri e gadget var. Si parla poi delle web radio dedicate esclusivamente al dark e ai siti internet specializzati nella cultura gothic.
Anche qui la complessità e la ricchezza di questo mondo musicale sono restituite con precisione matematica.
In conclusione Il dark- Guida alla musica oscura contiene una marea di dati all’interno della quale ci si può perdere per ritrovarsi magari appassionati di un tipo particolare di dark piuttosto che di un altro, lasciarsi affascinare da questo genere musicale sicuramente a torto negletto e considerato buono solo per gente disperata. Galletta invece evidenzia la ricchezza artistica e culturale che esiste al suo interno, la varietà di questo mondo di nicchia che trae ispirazione non solo dalla musica ma anche dal cinema, dalla letteratura, dalla poesia, dal teatro, dalla pittura e dalla scultura. Un libro che non esito a definire indispensabile.

Il libro ha anche un corrispondente sito on line: http://nocturno71.blogspot.com

Ivano GallettaL’AUTORE

Ivano Galletta è nato nel 1971 a Imperia, dove vive. Si occupa di controllo di gestione nel settore della grande distribuzione. Ha pubblicato per le Edizioni Il Foglio due saggi: Il Dark: Guida alla musica oscura, giunto nel 2013 alla quarta edizione, e Le Ombre dell’Eros – percorsi tra le eclissi del cuore (2010). Attratto dalle forme d’arte che regalano emozione, gli piace in particolare la musica dark, new wave e anni 80, il cinema, e praticare danze tradizionali internazionali (tra le preferite quelle israeliane).

Il dark – Guida alla musica oscura

Autore: Ivano Galletta

Editore: Edizioni Il Foglio

Codice ISBN: 9788876060915

Prezzo di copertina: € 15,00

                                                                  A cura di Luca Bonatesta

                                                         (lucabonatesta47@gmail.com)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*