Far Away di Michael Lukes

Far away di Michael LukesL’artista italo-inglese rilascia il primo singolo estratto dal suo nuovo EP, Far Away.

Il 26 aprile è uscito Far Away, il primo singolo dell’artista Michael Lukes estratto dal suo nuovo EP, I Am, in uscita per la Seahorse Recordings il prossimo 24 maggio.

Far Away è un grido d’amore sussurrato al mare e al vento per colmare la distanza tra due persone e ritrovare un sentimento che sembrava si fosse esaurito. Una melodia in continua crescita, come quell’amore che cerca di ritrovarsi con lo scorrere delle strofe.

“Ho iniziato a scrivere il testo quando mi trovavo negli Stati Uniti e avvertivo un particolare senso di lontananza. In quell’esperienza – racconta Michael Lukes – mi sono accorto che la distanza tra le persone può essere tanto fisica quanto emotiva: possiamo avere qualcuno al nostro fianco senza riuscire a tirare fuori una sola parola, e viceversa, a volte si riesce a comunicare anche se siamo separati da migliaia di chilometri. Ma questo vuoto, fisico o emotivo, si può colmare purché ci sia un amore incondizionato e la voglia di ricongiungersi.”


“Just call my name / I’ll reach you from afar / I’m always gonna be by your side / Just call my name

I’ll dive right in your arms / You will never be alone in your life”

Michael Lukes


Credits

Michael Lukes (voce), Riccardo Schiavello (chitarre), Veronica Monaco (basso), Marco Pasquariello (tastiere), Stefano Padoan (batterie)


Produzione: Michael Lukes
e Stefano Padoan

Label: Seahorse Recordings

Registrato e Mixato: Jesse Germanò presso il Jedi Studio

Mastering: Filippo Strang

Michael Lukes nasce ad Ascot in Inghilterra ma cresce a Roma dove si trasferisce con la famiglia all’età di due anni.

Si avvicina alla musica sui banchi di scuola, dando vita a una band con ispirazione anglosassone che ricalcava le canzoni dei Beatles, di David Bowie e dei Rolling Stones. I primi concerti nascono in un piccolo teatro romano e in una serie di spettacoli nella Capitale.

Prende lezioni di canto e incontra l’artista elettro-pop Neroloz: è il 2014 quando i due registrano la cover del brano Titanium. Per tre anni approfondisce gli studi musicali e nel 2017 incide il suo primo singolo: Infiniti noi. Nello stesso anno reinterpreta lo storico brano The Sound Of Silence: ne esce una versione totalmente rivisitata con cui, l’anno successivo, riscuote successo in diversi festival musicali come il Var Talent e Promuovi la tua musica. Sarà premiato per la migliore interpretazione e migliore arrangiamento.

Nel 2018 incontra il chitarrista Riccardo Ricci che lo accompagnerà in un live tour acustico in numerose località della Penisola. Successivamente registra una versione del brano Leave a light on di Tom Walker.

Nel 2019 esce l’EP I Am e il progetto musicale si allarga con la presenza dei musicisti Stefano Padoan, Riccardo Schiavello, Veronica Monaco e Marco Pasquariello. L’album è prodotto assieme a Stefano Padoan e Kosmos, scritto e cantato interamente in lingua inglese: una scelta che, oltre a confermare il legame con la terra d’origine, permette a Michael di esprimersi in maniera più diretta ed efficace.

Oggi vive tra Roma e Londra, due metropoli da cui attinge testi e sonorità.

 

Fonte: MartePress

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*