Andrew Hurth – è uscito il nuovo singolo Summertime

Dai suoni pop dance, da una chitarra, un caldo basso e da melodie estive e orecchiabili nasce la musica di Andrew Hurth, produttore e dj italiano che con impegno e dedizione si sta ritagliando il suo posto nella scena dance.

Questa volta si ripropone con il brano Summertime, che già dal nome lascia intuire il mood chill, estivo, pop. Un’estate allegra, spensierata, fatta di amori giovani che vanno e vengono ma che lasciano emozioni e ricordi indelebili. Tutti vorremmo essere al mare, nel nostro posto preferito a vivere i nostri momenti di gioia è questo che vuole farci vivere Summertime, un singolo scritto con la collaborazione della cantante canadese Marina Lin, già reduce di importanti successi e che vanta un fan base di oltre 300.000 persone.

Dall’altra parte il solito Andrew Hurth, che dopo Around Town, Real e Hideaway ritorna in scena più carico che mai per farci vivere con la sua musica belle emozioni e magari farci tornare in mente le fantastiche memorie estive.

Chitarra acustica, piano, violini e sintetizzatori i soliti strumenti che contraddistinguono l’artista che già con Around Town era riuscito ad ottenere un ottimo riscontro da parte del pubblico in termini di ascolti.

video di Summertime

Biografia:

Andrew Hurth è un giovane produttore di musica pop/dance e dj, si contraddistingue per le sue melodie orecchiabili, estive, calde, l’immancabile chitarra e piano che sono presenti in ogni sua canzone. Già reduce di importanti collaborazioni internazionali e produzioni come Around Town che ha attirato l’attenzione di radio, blog e ascoltatori. Nei mesi successivi sono arrivati Real e Hideaway.

Andrew Hurth è conduttore del programma radiofonico Sunset Lover presso radio Alchemy-Sound e Dj presso Radio Tuscia Events e Radio Vega.

Web links:

Spotify: https://open.spotify.com/artist/3xNl0okCbNL7zjCimADVJ5

YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCCVOlVrKt_B7RNnIaNlARUw

Facebook: https://facebook.com/andrewhurthmusic/

Instagram: https://www.instagram.com/andrewhurth/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*