1899 A.C. Milan: Le storie di autori vari

1899 A.C. Milan: Le storie di autori variSINOSSI:
120 anni di storia sentimentale in rosso e nero. Dal Milan delle origini ai nostri giorni: scudetti, coppe, palloni d’oro, partite epiche, stadi di tutto il mondo e soprattutto campioni leggendari raccontati come in un grande romanzo popolare.
Una passione tramandata di generazione in generazione, dagli albori al Gre-No-Li, da Schiaffino a Rivera, da Rocco a Sacchi, dalla dinastia Maldini a Van Basten e a Shevchenko, passando per Wembley, la “fatal Verona”, Barcellona, Atene, Istanbul e ancora Atene, e in attesa della riscossa.
Perché, come cantava Jannacci, «E allora sarà ancora bello quando t’innamori, quando vince il Milan».

RECENSIONE:
Il 13 Dicembre 2019 l’ A.C. Milan compiva 120 anni di gloriosa storia, e quindi ha deciso di omaggiare questa ricorrenza con una pubblicazione che ripercorresse la storia ultracentenaria del club meneghino. È l’idea di ben quattro autori diversi come Michele Ansani, Gino Cervi, Gianni Sacco, Claudio Sanfilippo, scrittori, giornalisti, insegnanti e artisti, tutti dei veri milanisti purosangue. Quattro scrittori tifosi quindi, e di conseguenza quattro diversi punti di vista narrativi, nasce così “1899 A.C. Milan: Le storie”, pubblicato dalla storica casa editrice milanese Hoepli. Il corposo volume di quasi 450 pagine e dall’elegante veste grafica, ripercorre cronologicamente la storia, i trionfi e le cadute dello storico club milanese, dall’anno della sua fondazione ai giorni nostri. Ne viene fuori una sorta di romanzo popolare collettivo, suddiviso in otto capitoli principali e numerosi sottocapitoli, che non si limitano alla classica narrazione stagione per stagione. Oltre ad aneddoti, curiosità, considerazioni storiche e schede di approfondimento dei principali artefici della storia del Milan, gli autori aggiungono il loro personale tocco, mettendo insieme moltissime storie vissute in una città calcisticamente divisa in due fazioni. Storie dove si respira la vera cultura milanista e milanese di un tempo, che purtroppo oggi si sta perdendo per il diverso approccio e fruizione che si ha del calcio. “1899 A.C.Milan: Le storie” si rivela essere così un testo imprescindibile nella letteratura milanista; per la qualità dei racconti, conditi da leggerezza e ironia, ma soprattutto per la scelta di raccontare una grande storia con passione e competenza, senza scadere mai nella retorica. Concludo segnalando le splendide illustrazioni rigorosamente in rosso e nero di Osvaldo Casanova che impreziosiscono il volume e in coda l’interessante intervista esclusiva a Zvonimir Boban, ex calciatore e dirigente rossonero. Un testo come detto, che non deve mancare nella biblioteca di tutti gli amanti dei colori rossoneri, ma che è rivolto anche a tutti coloro che amano le belle storie di sport, perché spiace per chi non è d’accordo, ma “il Milan l’è semper un gran Milan”.

INDICE TESTUALE:

– 1899. AC Milan: le storie (istruzioni per l’uso)
– Sei tappe di un lungo viaggio rossonero (prefazione di Milo De Angelis)
– 01 Alle origini del mito 1899-1918
– 02 Il Milan “casciavit” 1919-1945
– 03 Il ritorno alle vittorie 1946-1959
– 04 Primi in Europa 1960-1973
– 05 Una stella nella notte 1973-1986
– 06 Alla conquista del mondo 1987-1996
– 07 We are the Champions 1997-2007
– 08 Il ritorno del Diavolo 2008-2019
– Quattro palleggi con Zorro. Intervista a Zvonimir Boban
– «Abbiamo visto cose che voi giovani milanisti…» (A mò di conclusione)

AUTORI:
Michele Ansani (1958) insegna Storia della scrittura ed Esegesi delle fonti medievali all’Università di Pavia. Integra le attività professionali con estemporanee incursioni (e pubblicazioni di vario tipo) nelle storie di pallone, non solo milaniste (eupallog.blogspot.com). Finalmente, qui, ha potuto concentrare l’attenzione su quelle rossonere.

Gino Cervi (1964) filologo romanzo prestato trent’anni fa all’editoria, e mai più restituito. Milanista, e coppiano per eredità matrilineare, ha scritto del Campionissimo (Alfabeto Fausto Coppi, con Giovanni Battistuzzi, 2019) e di altri fuoriclasse della parola (Carlo Porta, Delio Tessa, Gianni Brera, Beppe Viola). Ha pubblicato per Hoepli, con Sergio Giuntini, Milano nello sport (2014).

Gianni Sacco (1964) insegna Diritto pubblico comparato all’Università di Pavia ma solo quando, allo stadio di San Siro, non occupa il posto 11 della fila 7 nel settore 267 che presidia ininterrottamente da trent’anni (prima si sedeva dove capitava). In tanti hanno provato più volte a spiegargli che si può essere interisti, ma non riesce a capire il il perché.

Claudio Sanfilippo (1960), cantautore e chitarrista, ogni tanto pubblica un libro (Mondadori, Rizzoli, Solferino). Ha al suo attivo una decina di album (con una Targa Tenco Opera Prima per Stile libero, 1996); alcune sue canzoni sono state cantate da Mina, Eugenio Finardi, Pierangelo Bertoli, Cristiano De Andrè. È milanista “dentro”.

Illustrazioni, rigorosamente in rosso e nero, di Osvaldo Casanova, interprete di culto nel mondo del graphic football (thankyoufortheroses.myportfolio.com)

1899 A.C. Milan: Le storie
Autori: Michele Ansani, Gino Cervi, Gianni Sacco, Claudio Sanfilippo
Editore: Hoepli
Prezzo di copertina: € 29,90

a cura di Max Ruzzante
(Eric_draven76@hotmail.com)

.

Massimiliano Ruzzante

Proofreader, recensore e grande appassionato di letteratura weird/horror.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*