Echo di Terry Moore

Echo di Terry MooreTerry Moore ha trovato l’oro, non la pietra filosofale, ma la sezione aurea.
È la proporzione perfetta, armoniosa che si ritrova in natura, dalla musica, ai corpi, dalle opere d’arte, ai fiori. Annie, una giovane ingegnere, la usa come base teorica, per progettare un nuovo metallo che, unendosi al sangue, produrrà una lega dalle proprietà “auree”, prodigiose che potrà curare malattie e sofferenze. Ma la Henry, la multinazionale per la quale Annie lavora, vuol trasformare il progetto in produzione di armi, per ricevere i finanziamenti del Pentagono. E così Annie si ritrova in una tuta della sua lega metallica, munita di un jet-pack, un motore a reazione, che le consente di volare. Ma Annie viene uccisa durante il collaudo, da missili a ricerca calorica lanciatile contro, per esperimento (?) da un’aereo della stessa Henry. Annie esplode nel deserto e le particelle del suo corpo e della sua lega metallica, ricadendo nel fall out, si attaccano ricoprendolo, al corpo di Julie Martin, una giovane fotografa, per caso da quelle parti. Più o meno come un certo Hulk…
Julie è in una crisi profonda: la sorella Pam è in ospedale psichiatrico, dopo la perdita in un incidente dei figli; suo marito Ricky la sta lasciando. La misteriosa lega che le ricopre il petto trasforma Julie, la rende invulnerabile, la guarisce dal cancro e la rende una preda per l’esercito e la Henry che vuol recuperare il metallo che ha indosso. Nella sua fuga Julie sarà aiutata da Dillon un giovane ranger, il fidanzato di Annie e da Ivy, una super agente incaricata dalla Henry di recuperare la lega metallica. Ma presto Ivy si renderà contro di qual è la parte giusta.
Soprattutto quando Julie col tocco del suo braccio metallico e “aureo”, guarirà qualcuno che le è caro.
Il metallo renderà Julie sempre più alta, grande e forte, una sorta di She Hulk invincibile e la unirà in simbiosi con l’anima di Annie, ormai fusa nella lega metallica, in un rapporto simile a quello Capitan Marvel/Rick Jones.
Per chi ne viene contatto, la lega metallica inventata da Annie, ha poteri curativi e a volte bizzarri, come quando ringiovanirà la super agente Ivy, fino a ridurla ad una ragazzina dispettosa, innescando con Julie/Annie una serie di gag irresistibili, da La strana coppia.
Dillon, Julie e Ivy stretto un sodalizio, con l’aiuto di bikers profumati di lillà, amici occasionali e inseguiti da killer umani e no per tutti gli Stati Uniti, cercheranno di ritrovare, tra esplosioni e stragi, tutti i frammenti della lega bio-metallica dispersi nell’esplosione e di fermare il folle piano dei militari e della multinazionale: creare un buco nero.
Ma alla fine del viaggio, come sempre, troveranno sé stessi.
Echo2
Una storia di ottima fantascienza, una road story con parecchio di già visto: i militari, i killer, la caccia, la creazione del super soldato (Jack Kirby e Joe Simon: fatevi pagare i diritti!!!), ma che mescola i suoi ingredienti in modo originale.
Humour, azione, poesia, il volume Bao Publishing raccoglie i trenta episodi della serie in un unico volume cartaceo di seicento  pagine o in due ebook che però si leggono d’un fiato.
Il racconto scorre con una fluidità ed eleganza ammirevoli.
EchoPerché Terry Moore usa davvero la magia della sezione aurea, nel disegno preciso, chiaro, nella costruzione della pagina.
Nella drammaturgia, delineando con delicatezza e forza i personaggi, nel farli recitare, crescere, mutare, raggiungendo un risultato di semplicità, armonia, leggibilità e bellezza, raro.

Terry Moore dissemina l’inizio dei trenta capitoli, di citazioni di Albert Einstein e Julius Oppenheimer che concepirono il progetto Manhattan per la costruzione della prima bomba atomica, critici verso la creazione e lo sviluppo della scienza dell’atomo.
Sul fondo dell’intera storia, scorre l’antica diffidenza degli uomini verso la tecnologia, da Frankenstein di Mary Shelley in poi. Il mistero avvolge la scienza.
Sembra che Terry Moore voglia dirci che la tecnologia non guidata dal senso di responsabilità, non significhi sempre progresso.
Ed è questa consapevolezza l’oro che la sua opera ci dona: non giocare a fare Dio.

Terry MooreL’AUTORE
Terry Moore è uno dei maggiori esponenti del fumetto indipendente negli USA.
Debutta sulla scena fumettistica americana nel 1993 con una miniserie autoprodotta dal titolo Strangers in Paradise, che diventa una serie regolare a cui l’autore si dedica fino al 2007. Poi realizza Echo, conclusa nel 2011. Dal 2011 al 2016 si dedica interamente alla terza saga di sua creazione: Rachel Rising, durata 42 albi. Tra il 2016 e il 2017 pubblica la serie Motor Girl, il cui primo albo è distribuito nel novembre 2016. Dal 2018 si dedica all’ambizioso progetto di allacciare la continuity delle sue opere per creare un universo fumettistico denominato Terryverse.
Terry Moore inizia la sua opera Strangers in Paradise con una piccola etichetta dal nome Antarctic Press. Questa scelta dipende dal coraggio di Terry che, invece di puntare sui supereroi, con Strangers in Paradise scrive e disegna un’opera più intimistica, quasi una commedia sulla vita travagliata ma a tratti anche banale di due giovani ragazze.
Terry Moore ha lavorato a uno script per un adattamento cinematografico della serie Strangers in Paradise. L’autore ha dichiarato diverse volte che il soggetto ha attratto l’interesse di persone chiave negli ambienti di Hollywood ma finora non si è ancora concretizzato nulla e il progetto rimane nel limbo.
Il canale via cavo a pagamento AMC ha acquisito i diritti per la realizzazione di una serie televisiva basata sul fumetto Rachel Rising. Non vi sono però dichiarazioni ufficiali sulla possibile data della messa in onda.
La piattaforma in streaming a pagamento Hulu ha acquisito i diritti per trasporre Motor Girl in una serie televisiva. Moore è stato chiamato a lavorare sulle sceneggiature delle puntate.
Al momento le opere di Terry Moore sono edite da BAO Publishing che dal luglio 2012 al 2016 ha distribuito la serie Rachel Rising in 7 raccolte contenenti i 42 numeri dell’edizione originale. Inoltre la casa editrice milanese ha iniziato la pubblicazione dell’edizione italiana definitiva di Strangers in Paradise, suddivisa in sei volumi pubblicati a partire dal 2013 e contenenti tutti gli albi dell’opera in ordine cronologico.

Echo
Autore: Tony Moore
Editore: Bao Publishing

Edizione cartacea in volume unico: € 27,00 Prezzo ebook Parte 1 e Parte 2 cadauno: € 4,94
Versione cartonata integrale (Edizione de luxe): € 35

                                                                 a cura di Gianni Sollazzo

                                                             (gianni.solazzo@gmail.com)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*