Serotonina di Michel Houellebecq

Serotonina di Michel HouellebecqConsidero Michel Houellebecq lo scrittore che, attualmente, riesce a descrivere la realtà degradata e decadente che stiamo vivendo nella maniera più efficace e profonda. Questo a dispetto del fatto di qualche critico nostrano in crisi di ispirazione che sostiene come siano invece generi come il noir e la fantascienza la migliore chiave di interpretazione della nostra società. I suoi libri sono un atto di accusa contro la civiltà occidentale e la decadenza del mondo moderno. Ma i libri di Houellebecq sono anche profetici come ha dimostrato Sottomissione, uscito in contemporanea con gli attentati islamici alla redazione di Charlie Hebdo e come fa anche il nuovo romanzo Serotonina che anticipa la protesta dei Gilets Jaunes. Qualcuno ritiene che Houellebecq abbia già dato il meglio di sè nei primi romanzi e, in particolare, nei due capolavori Le particelle elementari e Estensione del dominio della lotta. Non sono d’accordo: ritengo lo scrittore francese uno dei grandi intellettuali della nostra epoca che è riuscito sempre ad avere qualcosa da dire. Questo Serotonina è stato criticato da un nome importante come Antonio Scurati su “La Stampa”: secondo l’autore di M Houellebecq starebbe ripetendo se stesso. In realtà Serotonina è, a mio avviso, un capolavoro. Il protagonista – Florent – è un uomo in crisi con una relazione ormai stanca con una giovane ragazza giapponese di nome Yuzu. Una volta scoperto che la tradisce senza pudore facendo sesso anche con i cani Florent decide di lasciarla. Da questo momento in poi la sua vita entrerà in una spirale negativa che lo porterà alla depressione e a vivere in isolamento in stanze d’albergo. In effetti è una tematica già da lui trattata in passato ma qui riesce forse ad essere ancora più convincente e persuasivo nel descrivere l’abiezione e il vuoto della vita nella vita quotidiana. Florent si rivolge così a uno psichiatra che gli prescrive il Captorix, uno piscofarmaco. All’inizio sembra funzionare anche se ha l’effetto collaterale di inibire la sua libido. Vive così un’esistenza anodina, piatta e senza grandi scossoni che riesce però, almeno all’inizio, a sopportare. La mancanza di desiderio sessuale non sembra essere un grande problema. Ripercorre poi – in vari flash back nel tentativo nostalgico di dare un senso allo squallore che vive – alcuni suoi incontri significativi della sua esistenza come quello con il suo amico Aymeric e con Camille, un’altra ragazza con cui ha avuto una relazione e che continua ad ossessionarlo. Alla fine, come spesso succede nei suoi romanzi, la tragedia è dietro l’angolo. Florent passa da una crisi all’altra cercando, senza successo, di riallacciare i rapporti con Camille. Emerge lo spaccato di esistenze vuote e prive di senso: è un chiaro atto d’accusa contro il liberalismo e il capitalismo che governano le nostre vite. C’è però – mi duole dirlo – uno strafalcione imperdonabile in Serotonina e non riesco a capacitarmi come nessun editor se ne sia accorto. Quando descrive i gusti musicali del suo amico Aymeric Florent cita Ummagumma dei Pink Floyd definendolo “il disco della mucca”. Quello, caro Houellebecq, è Atom Heart Mother! Non occore essere dei grandi esperti di musica per saperlo. Forse gli editor a cui si affida Houellebecq non hanno mai ascoltato i Pink Floyd! Tra l’altro non mi risulta che qualche recensore italiano, come il citato e sommo Scurati per esempio, abbia notato questo errore da matita blu. In ogni caso Serotonina conferma tutto il talento di uno dei grandi interpreti della crisi del nostro tempo.

Michel HouellebecqL’AUTORE
Michel Houellebecq vive un’infanzia e un’adolescenza segnate dall’abbandono familiare (a sei anni, viene affidato alla nonna paterna della quale ha preso il cognome come pseudonimo) e dalla vita di collegio. Quindi scopre il proprio maestro in H.P. Lovecraft (“Non partecipo mai a quanto mi circonda, sono sempre fuori posto”), al quale dedica la sua prima opera, la biografia  H.P. Lovecraft. Contro il mondo, contro la vita  (H.P. Lovercraft. Contre le monde, contre la vie, 1991).
Dopo la raccolta di versi  La ricerca della felicità  (La Poursuite du Bonheur, 1992), pubblica il suo primo romanzo,  Estensione del dominio della lotta  (Extension du domaine de la lutte, 1994). Con i romanzi successivi,  Le particelle elementari  (Les Particules elementaires, 1998) e  Piattaforma  (Plateforme, 2001), ha continuato a decostruire, con uno stile violento e provocatorio, politicamente “scorretto”, i miti e i riti della civiltà occidentale. Una sua intervista del 2002, critica nei confronti delle religioni monoteiste, gli ha procurato un processo per razzismo dal quale è stato assolto. Da allora vive in Spagna. La sua seconda raccolta di poesie,  Il senso della lotta,  ha ottenuto  il premio di Flore 1996. Nel 1998 vince il Grand Prix nationale des Lettres Jeunes Talents per l’insieme dei suoi scritti.
Il suo primo testo pubblicato in Italia è la poesia  La fessura, apparsa in Panta. Amore in versi(Bompiani, 1999). Nello stesso anno, il romanzo  Le particelle elementari, il suo secondo,  è premiato come migliore libro dell’anno dalla rivista francese “Lire” ed è tradotto in più di 25 paesi. Del 2005 è il romanzo  La possibilità di un’isola.  Nel 2009 esce il saggio, scritto con il filosofo Bernard-Henry Levi  Nemici pubblici, dissacrante dialogo epistolare tra il “cattivo ragazzo della narrativa francese” e uno dei filosofi più mediatici del nostro tempo. Del 2010 è il romanzo La carta e il territorio, con il quale lo stesso anno vince il prestigioso Premio Goncourt. Nel 2015 esce  Sottomissione, romanzo ambientato in una ipotetica Francia del 2022, in cui un musulmano vince le elezioni presidenziali, battendo il Fronte Nazionale di Marine Le Pen. L’editore di riferimento per l’Italia è Bompiani.
la Bompiani sta pubblicando un’edizione completa delle sue  Opere, il cui primo volume è uscito nel settembre 2016.

Serotonina
Autore: Michel Houellebecq
Editore: La nave di Teseo
Collana: Oceani
Anno edizione: 2019
Pagine: 332 p., Brossura
Codice EAN: 9788893447393
Prezzo di copertina: edizione cartacea € 16,15; prezzo ebook 9,99

 

                                                              a cura di Cesare Buttaboni

                                                               (caesar1471@gmail.com)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*