Gli Stage Of Reality ritornano con My Inner Prison.

Il singolo è frutto di riflessioni, emozioni e situazioni enfatizzate in questo periodo di emergenza sanitaria. E’ uno sguardo nel profondo dell’animo umano.

Noi, con le nostre paure e le nostre incertezze, siamo prigionieri di noi stessi. Spesso ci troviamo a vivere in una cella vuota e oscura, in una ricerca perenne di un bagliore di luce. Cella creata dai nostri pensieri, da barrire e da idee che ci caratterizzano e ci circondano.

Saremo in grado di agire per essere liberi?

Un brano profondo e toccante, caratterizzato dall’energia necessaria a rompere le catene e barriere di cui parla.

Il video (disponibile dal 5/03/22) è stato girato a Orte e prodotto dalla Born Brothers Produzioni. La location è funzionale al contenuto del brano: spazi chiusi per la prigionia di pensieri e idee, spazi aperti per la libertà da tutte le barriere.

Le immagini ritraggono le emozioni descritte con musica e parole.

Il sound degli Stage of Reality si sposta sempre di più verso lidi elettronici con citazioni dubstep e drum n bass. Ormai la scrittura del brano non parte più dalla matrice rock metal del riff di chitarra, ma da idee di pattern ritmici, arpeggiatori e ambienti sonori tipici di band come Muse e Depeche Mode.

Il brano è distribuito su tutte le piattaforme digitali da Believe Digital e l’accordo è frutto della collaborazione della band con PR Lodge Agency Europe.

video di My Inner Prison

Photo credit: Sirio Tessitore

Web links:

https://www.stageofreality.com

https://open.spotify.com/album/6Czh6AlSaqbdHxdjXBPTqp

https://www.facebook.com/stageofreality

https://www.instagram.com/stageofrealityband/

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Di Shock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*